Colonna Corinzia

Colonna Corinzia

1979: in piazza Zanella è eretta una colonna corinzia, eseguita dai marmisti locali dell’Industria Marmi Vicentini di Chiampo (oggi MARGRAF).

La colonna è un esemplare del tutto identico di una delle 58 colonne del peristilio che sostiene la struttura de “La Casa Universale di Giustizia”, sul monte Carmelo che domina la piana di Haifa in Israele, sede e governo della guida spirituale ed amministrativa della “Comunità Baha’i” in tutto il mondo.

È realizzata in marmo bianco di Cesare (Pentelikon), lo stesso usato dai greci per costruire il Partenone circa 25 secoli fa. Progettato dell’architetto iraniano Hussein Amanat, l’edificio di Haifa è stato portato a termine da 20 operai in poco più di due anni e mezzo.

Ora il nuovo “Partenone di Chiampo” ad Haifa mostra al mondo la maestria ed il primato dei chiampesi nella lavorazione del marmo. E la colonna di piazza Zanella vuole essere anche una testimonianza concreta di questo primato e di questa conquista, e di un’arte fiorita a Chiampo.

 

Iniseme xe sta fata

na colona tanto bela

 che fra mile ani

la xe ancora quela.

 

I la ga messa in piassa a Ciampo

e la xe originale

del tempio che ze a Haifa:

on laoro colossale.

 

Estratto della poesia Quando spunta la luna sulla riva,

di Giulio Piazza